Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato

Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, cos’è e cosa prevede la legge. Il contratto di lavoro subordinato a tempo determinato è un contratto di lavoro che ha una data scadenza, indicata nel contratto stesso. La differenza tra questo contratto di lavoro e quello a tempo indeterminato (ovvero quello classico) è ovviamente quella della durata dello stesso: nel primo la data di scadenza (e quindi il giorno in cui finisce il rapporto di lavoro) è stabilita, mentre nel secondo no. Le legge, per evitare che il dipendente possa avere una posizione lavorativa eccessivamente precaria, stabilisce dei limiti di durata e delle regole assolutamente rigide per l’eventuale rinnovo di questi contratti, soprattutto se esso viene fatto tra lo stesso dipendente e lo stesso datore di lavoro e se vi è un inadempimento contrattuale. La legge e i regolamenti sui contratti a tempo determinato sono molto cambiati dopo la c.d. Riforma Fornero, attuata dalla Legge n. 92/2012, in seguito integrata dal decreto lavoro (ovvero il D.L. n. 76 del 2013) e ancora rivista dal D.L. n. 34/2014. Oggi non si può assumere un dipendente con un contratto a tempo determinato di durata superiore a 36 mesi (ovvero 3 anni), incluse eventuali proroghe. Ancora, il numero complessivo di rapporti di lavoro a tempo determinato per una data azienda non può essere superiore al 20% della forza lavoro totale dell’impresa stessa. La legge stabilisce, come detto prima, la durata massima di un contratto di lavoro a tempo determinato, ovvero 36 mesi, oltre i quali un rapporto di lavoro diventa a tempo indeterminato. Tra coloro che possono essere assunti “a termine”, vediamo i dirigenti, i lavoratori che hanno scelto di differire l’età della pensione, chi ha lavorato nel settore turistico fino a 3 giorni e gli iscritti alle liste di mobilità. Contatta subito Izar & Associati per avere delucidazioni sul contratto di lavoro subordinato a tempo determinato.


Link Correlati :- Licenziamento dirigente, Licenziamento giusta causa, Inadempimento contrattuale, Licenziamento giustificato motivo, Rapporti di lavoro sportivo, Licenziamento collettivo procedura, Assistenza giudiziale in contenzioso contrattuale, Modifica di mansioni dipendenti, Tutela contro concorrenza sleale, Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato.